Come scegliere l’adesivo in vinile più adatto per la tua pubblicità

8 Set 2020 | Graphic arts

L’adesivo in vinile è uno dei materiali più usati nel settore della stampa pubblicitaria e grafica digitale, grazie alla sua elevata versatilità d’impiego. Dalle vetrofanie, alla cartellonistica, alla decorazione di ambienti commerciali, alle segnaletiche direzionali, agli stand fieristici, fino alla brandizzazione dei veicoli aziendali: le applicazioni sono davvero infinite. Ma i supporti in vinile adesivo non sono tutti uguali. In questo articolo vi illustriamo le principali tipologie per guidarvi nella scelta del prodotto giusto. 

 

Come sono fatti i supporti adesivi in vinile? 

Il materiale base per la realizzazione della maggior parte degli adesivi in vinile è il ben noto PVC (acronimo che sta per cloruro di polivinile, altrimenti detto polivinilcloruro). È un materiale molto duttile e quindi facile da modellare, ma allo stesso tempo sensibile agli sbalzi di temperatura. Per questo e per proteggere la stampa dalla luce del sole, soprattutto i vinili per uso esterno, vengono rivestiti  dopo il processo di stampa con un film protettivo opaco o lucido a seconda dell’effetto desiderato. Per renderli adesivi vengono applicate sul dorso, differenti tipologie di colla (base acqua o solvente) a seconda dell’applicazione, con differenti  stesure: uniforme o punti (Dot) o AirFree (canalizzato).

Vinile da stampa lucido e opaco

È quello più utilizzato per ricoprire superfici piane, viene stampato solo fronte e le parti non stampate rimangono bianche. Per realizzarlo solitamente si usano due formulazioni: il vinile monomerico e il vinile polimerico. Il primo è più adatto per applicazioni di breve durata mentre il secondo, con struttura dell’elastomero più stabile, ha una maggiore elasticità e resistenza e si adatta con più facilità a superfici leggermente irregolari. Su queste tipologie di supporti, la stampa è soggetta all’abrasione, motivo per cui necessitano di rivestimenti adatti. 

Adesivo in vinile trasparente/clear

Questo tipo di adesivo in vinile è pensato in modo specifico per la realizzazione di vetrofanie in attività commerciali. Adatto per applicazioni interne ed esterne su superfici lisce o leggermente curve. Ne esistono svariate tipologie a seconda del risultato desiderato: riposizionabile, trasparente speculare (cioè che si applica all’interno della vetrina) o con bianco selettivo. Sul vinile trasparente, per dare maggiore risalto al motivo stampato, si utilizza la stampa con un fondo bianco.

Adesivo in vinile One Way

Come dice il nome stesso, il vinile One Way è un materiale microforato che viene stampato solo da un lato. Viene impiegato principalmente sui finestrini di veicoli o su spazi vetrati che necessitano di privacy. Questo materiale infatti permette dall’esterno di vedere nitidamente la stampa ma non l’interno della vetrina o del finestrino su cui viene applicato. All’interno invece la luce riesce a passare e si riesce a vedere l’esterno attraverso una pellicola nera microforata.   

Adesivo in vinile riposizionabile

L’applicazione di questi vinili è facilitata da stesure del collante differenti: a punti (Dot) o AirFree (canalizzato).
Queste tecnologie evitano la formazione di bolle d’aria e permettono di riposizionare il supporto subito dopo la prima applicazione se si è commesso qualche errore, senza lasciare residui di colla. Possono quindi essere installati da chiunque, anche in assenza di conoscenze specifiche sull’applicazione dei vinili e senza la necessità di bagnare la superficie. È l’ideale per decorazioni su superfici piane di breve durata, come vetrofanie durante il periodo degli sconti, personalizzazione di stand fieristici o allestimenti momentanei. 

Adesivo in vinile calpestabile 

È un vinile a base bianca ma con uno speciale rivestimento che conferisce al prodotto una resistenza maggiore (rispetto ai vinili a base bianca normali) all’abrasione e al calpestio. È dunque la scelta giusta per applicazioni su superfici piane soggette a corrosione meccanica, come i pavimenti o ambienti di passaggio. Trova pieno impiego in eventi fieristici e manifestazioni di vario genere per la creazione di insegne direzionali. La sua durata dipende molto dall’utilizzo e dalla corretta applicazione, ma può resistere oltre 24 mesi. 

 

Quali aspetti considerare per la scelta del giusto supporto? 

Come abbiamo visto, le tipologie di adesivo in vinile differiscono molto tra di loro in base soprattutto all’applicazione. Ma vediamo quali sono le altre variabili da considerare per scegliere il supporto giusto: 

  • dimensioni e caratteristiche della superficie di applicazione (regolare, irregolare, piane, curve, metallo, vetro, pvc…)
  • posizione dell’installazione (interno/esterno, a pavimento)
  • durata dell’applicazione (breve, media, lunga)
  • esigenze legate alla grafica da stampare (testo, immagine, colori…) 
  • tecnica di stampa e di taglio, inchiostri (solvente, latex e UV)
  • finitura ed effetto finale desiderato (opaco, satinato, lucido, brillante)
  • altamente coprente o che lasci passare la luce? 
  • proprietà ignifughe per locali che hanno vincoli di legge sui materiali. 

In Diatecx trovi una vasta gamma di supporti vinili adesivi di grande formato, studiati per diverse esigenze di applicazione e altamente performanti con qualsiasi tipo di stampa digitale. Visita il nostro e-commerce o contattaci per ricevere una consulenza personalizzata. 

0 commenti